pitt

PITTURE VEGETALI

PITTURE VEGETALI – Sara Andreatta-

Atossici e completamente naturali (a partire dai 6 mesi)

Ciao mamme e papà!

Il 10 giugno 2017 l’ associazione Ortazzo di Levico mi ha contattata per organizzare un’ attivit√† per i pi√Ļ piccoli. Il tema della giornata e anche la filosofia dell’associazione √® la riscoperta e conoscenza della terra e i suoi frutti e le sue potenzialit√†.

Subito io e Maddalena ( la vicepresidente) abbiamo pensato alle pitture vegetali.

Le pitture vegetali sono, come dice il nome, l’utilizzo del pigmento di frutta e verdura per creare dei colori per bambini. Essendo atossici e completamente naturali sono adatti a tutti i bambini e possono essere utilizzati colorando con mani e piedi senza preoccuparsi che il bimbo si lecchi e ingoi il colore!

Anzi questo gioco è un modo alternativo per far scoprire nuovi gusti al bambino!

NB:¬†Per i pi√Ļ piccoli, in fase di svezzamento, ¬†i vegetali ideali sono carote e spinaci, mano a mano che il bimbo cresce si possono aggiungere nuovi sapori e colori.¬†

Lo spazio dove √® stata organizzata l’attivit√† era in riva la lago di Caldonazzo alle 10 di mattina. Sotto un bell’albero che ci faceva ombra e con la possibilit√†, dopo aver ¬†assaggiato e spalmato per bene il colore sui fogli, sul proprio corpo e sui genitori, di farsi un bel bagno nel lago per ripulirsi!

Il venerd√¨ mattina con la mia lista spesa sono andata ad acquistare i vegetali pi√Ļ colorati e nel pomeriggio mi sono messa ai fornelli.

Ho preparato 6 colori utilizzando 5 alimenti diversi, poi sta alla vostra creatività e fantasia combinarli creando nuovi colori.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Passiamo alla ricetta!!

Ingredienti: per ogni colore

  • Una tazza di amido di mais
  • Una tazza di farina
  • 3 tazze di acqua

Procedimento 1 :

  1. Amalgamiamo farina e amido in una ciotola, aggiungere acqua ( o acqua di cottura dei vegetali) fino a che non si raggiunge la consistenza desiderata.
  2. Mettere il composto in un pentolino e farlo scaldare a fuoco molto lento fino a che non sarà della stessa consistenza dei colori a tempera ( si può anche saltare questo passaggio e fare un impasto freddo) aggiungendo i vegetali frullati.
  3. Munirsi di barattolini in vetro o piccoli contenitori a chiusura ermetica e versarvi l’impasto
  4. Lasciare raffreddare 

Procedimento 2: quello che preferisco

  1. Bollire i vegetali e ridurli in poltiglia con il mixer.(es carote-barbabietola rossa, spinaci).
  2. Aggiungere acqua per creare la consistenza desiderata

                                              

DOVE LI TROVO I COLORI IN NATURA?

  1. ROSSO:per ottenere il rosso potete usare del succo di pomodoro privato dei semi  o il concentrato di pomodoro ( utilizzando il primo metodo)
  2. ROSA:per fare un bel rosa basta qualche goccia di succo di rapa
  3. GIALLO:per fare il giallo potete utilizzare¬†lo zafferano¬†in polvere o la curcuma( pi√Ļ economica)
  4. ARANCIONE: lessare e ridurre in poltiglia alcune carote
  5. VERDE:per ottenere il verde potete utilizzare degli spinaci o della bieta
  6. BLU:il blu si ottiene con i mirtilli schiacciati
  7. VIOLA: utilizzando il cavolo viola
  8. MARRONE: possiamo creare il marrone con la polvere di caffè oppure di orzo

 

 

 BUON DIVERTIMENTO!!!